Campo per italiani ad Amburgo fino al 1945

Nel 1945, i lavoratori forzati italiani erano stati ospitati in quasi 200 campi *, secondo le informazioni di una panoramica dell’AOK Hamburg degli anni ’40 sugli italiani registrati con esso.


Nel settembre 1943, oltre 13.500 soldati italiani erano stati deportati ad Amburgo. I nazisti sgomberarono rapidamente gli edifici ad Amburgo e li arredarono con letti / tavoli di legno. I primi 3.000 IMI arrivarono ad Amburgo il 23 settembre 1943 e furono distribuiti ai campi appena creati. Non tutte le strutture che erano state allestite erano occupate, erano vacanti nel tempo o erano già campi di prigionieri di guerra e sono state riaperte per gli IMI.

Link